IL COLORE PER I MURI ESTERNI DI CASA

IL COLORE PER I MURI ESTERNI DI CASA

Cercate dei consigli su come decidere il colore per i muri esterni di casa?

Bisogna prima conoscere le regole del proprio Comune e poi seguire qualche spunto sulle tinte da preferire.

Ecco come decidere il colore per i muri esterni di casa, consigli pratici per non sbagliare. Non tutti sanno che non sempre è possibile scegliere la tinta che più ci piace, soprattutto se molto accesa e vivace, perché ormai quasi in ogni Comune di residenza esistono delle norme da rispettare e che limitano molto la scelta.

Chi invece ha la fortuna di abitare in un luogo dove non vi sono restrizioni a riguardo, deve comunque valutare i colori per esterni case che meglio si accordano alte sfumature del paesaggio circostante.

vernice al quarzo esterna

In generale le tinte chiare come il beige, il crema e il sabbia vengono usate per aumentare la luminosità esterna dell’edificio soprattutto se è di piccole dimensioni, mentre le tonalità scure come il marrone, il bordeaux e il verde vengono usate per suggerire un’idea di contenimento.

Altro fattore da tenere in considerazione, e che può aiutare a stabilire quale sia il colore più adatto alla propria abitazione, sono i colori infissi e persiane.

Se non si ha alcuna intenzione di ritinteggiarle, infatti, è bene scegliere una pittura che si abbini bene, altrimenti si rischia di creare un contrasto troppo forte e poco gradevole alla vista. Un consiglio da non sottovalutare è quello di procedere con la simulazione colore dell’esterno casa.

Basta dipingere una parte molto piccola della facciata e provare a guardarla da lontano. Questo renderà molto più facile capire se è di nostro gradimento.

Ma cos’è la pittura al quarzo? Molti di voi l’ avranno già sentita, altri invece ignoreranno completamente l’ argomento, ma gli uni potranno perfezionare la propria conoscenza, mentre i secondi potranno rispondere alle proprie domande in proposito in questo paragrafo.

La pittura al quarzo è una pittura caratterizzata dalla presenza di piccoli granelli di quarzo al suo interno, granelli davvero molto sottili, il cui spessore e la cui consistenza è più o meno quella della farina.

E’ inoltre formata da resine sintetiche e da acqua, oltre che da questi granelli, cosa che la rende un tipo di pittura molto facile da applicare e molto resistente agli agenti atmosferici e alle sollecitazioni , chimiche o fisiche che siano. 

Oltre a ciò, la sua composizione permette a questa pittura si essere molto coprente, quindi molto pigmentata, e di ancorarsi bene al supporto, quasi a rendersi un’ unica cosa con quest’ultimo, soprattutto se si tratta di un intonaco realizzato a malta bastarda.

Un’ altra caratteristica di questo tipo di pittura è quella di essere adeguata anche a superfici imperfette, in quanto si tratta di una pittura capace di riempire le imperfezioni della superficie in modo che questa appaia completamente omogenea e perfettamente regolare.

Come se non bastasse, questa pittura ha ancora altre caratteristiche molto allettanti, che riguardano per lo più il lato funzionale, dopo quelli pratico ed estetico cui le caratteristiche precedenti riguardavano.

Infatti, questo tipo di pittura previene la formazione di alghe, batteri e muffe, quindi è adeguata per quei luoghi in cui vi è un alto tasso di umidità nell’ aria. Si ricorda, che le muffe infatti sono dei nemici della salute, in quanto portano batteri, per cui è sempre bene prevenirle. Inoltre si lava molto facilmente, e anche quando viene sporcata, se lavata, esce come nuova, è idrorepellente, e traspirante, quindi è adeguata a qualsiasi superficie esterna, anche esposta molto agli agenti atmosferici.

Vantaggi e svantaggi pittura al quarzo

vernici al quarzo per esterno

Ma quali sono i vantaggi presentati dalla pittura a quarzo?

I vantaggi di questo tipo di pittura sono quelli che derivano dalle caratteristiche sopra descritte, ovviamente:

– la pittura al quarzo è infatti una pittura in grado di resistere alla muffa e di impedire la formazione di insani batteri, che potrebbero essere non solo un pericolo per l’ estetica della casa, a anche per la salute delle persone che vi vivono;

– è idrorepellente, quindi è resistente agli agenti atmosferici molto più delle comuni pitture, cosa che la rende adeguatissima per le pareti esterne;

– è duratura nel tempo, cosa che vuol dire che non ha bisogno di continui interventi di manutenzione o comunque di spese aggiuntive e ravvicinate;

– è molto facile da applicare, ed omogeneizza la superficie sulla quale viene applicata, cosa che fa si che tutti possano utilizzare la pittura al quarzo, anche quando la superficie sulla quale viene applicata è irregolare, con successo, anche se si è dei principianti.

Per quanto riguarda invece gli svantaggi, bisogna considerare che questo tipo di pittura è idrorepellente, pertanto, se utilizzata in ambienti della casa interni, se mal utilizzata, potrebbe causare la formazione di condense in presenza di un tasso di umidità abbastanza alto, oppure potrebbe essere un problema qualora si volesse eliminare, dato che risulta essere molto resistente. Per il resto è una pittura che può portare numerosi vantaggi.